Genitori Protagonisti

Sulla base delle recenti linee di indirizzo “Partecipazione dei genitori e corresponsabilità educativa”   del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca  (MIUR)  del 22 novembre 2012

  • Le famiglie, in forma individuale o collettiva, potranno esercitare il loro ruolo propositivo ed esprimere le loro istanze, contribuendo significativamente e attivamente alla definizione dell’autonomia didattica e culturale della scuola.
  • la progettazione educativa può concretamente definirsi “partecipata” in quanto i soggetti che cooperano alla sua realizzazione sono coinvolti fin dalla fase iniziale, quando si getta la trama e l’ordito su cui tessere le sequenze dell’itinerario scolastico.

Dalla partecipazione dei genitori nella scuola alla corresponsabilità educativa

  • Il DPR 416/74 ha segnato l’avvio della partecipazione dei genitori e degli studenti nella gestione della scuola “dando ad essa il carattere di una comunità che interagisce con la più vasta comunità sociale e civica.”
  • E’ opportuno, quindi, consolidare e diffondere ulteriormente politiche di governance che agevolino il passaggio dalla programmazione pianificata alla progettazione partecipata, dall’informazione alla consultazione, dalle responsabilità istituzionali alle responsabilità condivise

Sono stati previsti appositi organi di rappresentanza per agevolare la convergenza educativa tra le varie componenti scolastiche:    (DPR 567/96 e succ. modifiche e integrazioni)

In particolare:

  • Consulta Provinciale degli studenti
  • Forum Nazionale delle Associazioni Studentesche maggiormente rappresentative
  • Consiglio Nazionale dei Presidenti delle Consulte
  • Forum Nazionale dei Genitori della Scuola (FoNAGS)
  • In ogni regione un Forum Regionale delle Associazioni dei Gentori della scuola  (FoRAGS)
  • A livello provinciale ulteriori Forum provinciali (FoPAGS)
Annunci